La Crociata sul Due: Ai Telecomandi!

Ognuna delle Telecomari ha la sua perversione televisiva.
Mrs. Premise ha L’Italia sul Due.
È per questo che oggi vogliamo dare inizio a una vera e propria crociata in difesa di Milo Infante.

un’immagine denigratoria di Milo

Milo ha infatti deciso di fare causa alla Rai. No, non per la foto che hanno scelto per la pagina a lui dedicata sul sito di RaiDue, ma per ragioni di mobbing.

Da quando a co-condurre il programma è arrivata santa Lorena Bianchetti, molte cose sono cambiate. E non ci riferiamo solo al fatto che un giorno sì e uno pure ci sono almeno una Madonna in scaletta e un prete in studio (conosciamo tutti i – neanche troppo – trascorsi filovaticanisti di Lorena), ma anche al fatto che, rispetto alle scorse edizioni, i ruoli di conduzione si sono invertiti. Lorena parla di cronaca, economia e politica, Milo intervista i naufraghi dell’Isola dei Famosi e quelli della Concordia.

Certo, che con l’arrivo di Lorena Bianchetti le cose sarebbero cambiate del tutto, dovevamo capirlo tutti da subito.

Lorena usurpatrice

Il fatto è che in questo sconclusionato scambio di ruoli sono entrambi a disagio.
Prendiamo la puntata di oggi.
Milo è arenato (è proprio il caso di dirlo) sul caso Concordia da giorni, ma stoicamente riesce a resistere, non si barbarad’ursizza nemmeno un momento, nonostante la redazione gli propini collegamenti sempre più improbabili (dalla telefonata col comandante di lungo corso amico di Schettino ieri, al servizio coi concittadini del paesello oggi).
Ma a un certo punto non ce la fa più, è pur sempre un giornalista. E di fronte a Guendalina Canessa* (ospite in qualità nientemeno che di quasi naufraga, perché doveva salire sulla Concordia con sua figlia) che sfoggia la pochezza del suo unico neurone vantandosi di aver soprannominato il comandante della Concordia «Schettino il cretino» (wow, che fine umorista), Milo sbotta:

Ti prendi la responsabilità di quello che stai dicendo. Perché non è che uno può venire in televisione a dare impunemente del cretino alla gente, e io non posso fare a ogni ospite la lezioncina su quel che si può o non si può fare.

Ah, no? Perché sai, Milo, al Grande Fratello l’hanno abituata così. E siccome lei ha una figlia piccola e come tu ben sai, Milo, tra i dispersi c’è una bambina piccola, Guendalina si sente giustamente in diritto e in dovere di dare pubblicamente del cretino a quest’uomo per strappare un applauso del pubblico. Così come il regista si sente in dovere di chiudere lo spazio con l’inquadratura drammatica sul peluche perso all’Isola del Giglio** da un bambino superstite nella concitazione degli eventi.

La quasi naufraga Guendalina Canessa

Per poi passare a Lorena Bianchetti, la cui incapacità di parlare di qualunque cosa non concerna rosari è autoevidente una volta di troppo nella sua intervista ai tassisti in sciopero («Mi chiedono da casa: come faccio io, se chiamo un taxi al telefono, a sapere quale offre la tariffa più vantaggiosa?») come anche nel suo rapporto col pubblico: «Ciao Lorena, sono siciliano e mi chiamo Santo…» «Certo, si chiama Santo, non può che essere siciliano!» – si fosse chiamato Ciro sarebbe stato per forza napoletano?

E noi Telecomari siamo qui sul nostro divano e non ce ne facciamo capaci, che mettano in mano un programma a una così solo perché dice bene le preghiere. A questo punto rivogliamo le fiction di finte-storie-vere, le confessioni private di Carmen Russo, Craig Warwick e i suoi angeli.
Miei prodi, ai telecomandi! È Dio che lo vuole! Salviamo Milo Infante!

Mrs. Premise

_______________________________
* Sì, proprio lei, l’inutile Gieffina salita agli onori dei talk show per essere diventata la compagna dell’altrettanto inutile Daniele Interrante.
** Di cui grazie a RaiReplay speriamo di riuscire a fornirvi una diapositiva al più presto, casomai conosceste il bambino.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...