Chi siamo? Ggente semplisce!

La nostra è una battaglia per la civiltà.
Se vogliamo un mondo migliore, ignorare la televisione è un atto di snobismo intellettuale che non possiamo più permetterci.
Eppure molti continuano a farlo, e molti altri hanno scoperto soltanto l’altroieri il potere del palinsesto becero, perdendosi un bel po’ di passaggi.

Non ci interessa la sociologia, non ci interessa l’analisi politica. Ci interessa la performance. Il roco rimbrotto di Maria ai suoi ragazzi irrispettosi; il servilismo militante, glitterato e soltanto apparentemente innocuo di Signorini; la battaglia tra la vita e la morte di Crudeli a ogni gol dell’Inter; l’impercettibile mutamento facciale di Giletti nel passaggio dai terremotati dell’Aquila alla nuova dieta di Luciana Turina. L’elogio della “ggente semplisce”, le apparizioni di Medjugorie, e “Signora, suo figlio è morto: come si sente?”.
Ci interessa il plastico. Il vidiwall. L’errevuemme. La busta. La sfida. L’esterna. Il collegamento con Francesca Cenci. Il servizio e il pianoforte di Yann Tiersen. La schermata facebook coi messaggi degli amici. Il tacco 12 e la scollatura composta della Toffanin.

Cinque comari, un divano, una tv sempre accesa. E un salotto, questo, per condividere con voi tutto quello che non riusciamo a digerire.
Questo è Telecomari. Un occhio vigile sul baratro catodico.
Perché noi lo sappiamo da sempre: tira più un sopracciglio di Barbara che un carro di buoi.

One thought on “Chi siamo? Ggente semplisce!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...